Il museo mineralogico Kirkler

Dalla passione di cercare e raccogliere minerali, Artur Kirchler, amante di minerali, grazie al suo accurato lavoro ha creato una delle più impressionanti raccolte di minerali delle Alpi orientali. Il risultato delle ricerche durate decenni, si può ora ammirare nel museo mineralogico Kirchler, in tedesco Mineralienmuseum, a San Giovanni in Valle Aurina in Alto Adige.

Leggi di più a proposito di Il museo mineralogico Kirkler

La Valle Aurina

Storia

Si presume che i primi insediamenti in questa zona risalgano all’età del bronzo. Gli Illiri probabilmente furono i primi, poi ci furono i Celti (nel 1973, durante uno scavo è stata ritrovata una tomba celtica a Molini di Tures). Arrivarono quindi i Romani e nel corso del quarto secolo di dominio romano, la Valle Aurina fu cristianizzata. In tempi lontani la Valle Aurina era una zona di passaggio che collegava vari passi (Passo dei Tauri, Forcella di Campo, Passo del Cane, Forcella del Picco). Nel 1363 anche l’imperatore Rodolfo IV d’Austria utilizzò la via lungo il Passo dei Tauri, quando ottenne il Tirolo da Margarethe Maultasch.

Leggi di più a proposito di La Valle Aurina

Usanze e tradizioni in Valle Aurina

Le usanze e i costumi della Valle Aurina in Alto Adige sono legati a riti e credenze del passato, ma sono ancora molto radicati nella vita quotidiana della popolazione.

Il giorno di Ognissanti i padrini e le madrine regalano ai bamini un cavallo di pane dolce ed alle bambine una gallina, sempre di pane dolce.

Leggi di più a proposito di Usanze e tradizioni in Valle Aurina

Predoi ed i pizzi al tombolo

Quando la miniera di Predoi cessò le sue attività le famiglie della Valle Aurina furono costrette a trovare un’altra fonte di guadagno – in questo modo emerse il lavoro al tombolo.

In tempi lontani la fonte di guadagno principale delle famiglie di Predoi e dintorni era il lavoro nella miniera di Predoi. Quando essa cessò le sue attività nel 1893, una quarantina di famiglie, prive di denaro, era costretta a trovare un’altra fonte di guadagno. Per questo le donne del paese decisero di frequentare dei corsi di tombolo all’estero, reso possibile grazie anche all’aiuto dei proprietari della miniera di Predoi nonché il parroco Franz Kleinlechner. Leggi di più a proposito di Predoi ed i pizzi al tombolo

Le chiese della Valle Aurina

Acereto S. Anna

E-Mail: pfarreiahornach@bb44.it  Tel.: +39 0474 690019  Indirizzo: Acereto 112 39030 Acereto

La chiesa d’Acereto è stata costruita nel 1512. L’interno denota una ricca volta nervata con chiavi rotonde e quadrate con sopra degli angeli a rilievo che recano stemmi. La scala del campanile ha una parapetto traforato; gli altari neogotici, le statue dell’altare maggiore sono opera di Augustin Valentin di Bressanone (1904). Le statue degli altari laterali sono dello scultore Mair di Brunico (1870). L’antica pala raffigurante S. Anna (1836) fu dipinta da Josef Renzler a cui va ascritto anche il Giudizio Universale. Negli anni 1991/92 la chiesa S. Anna è stata ampliata sul lato ovest per far fronte al crescente afflusso di fedeli.

Leggi di più a proposito di Le chiese della Valle Aurina

Sebastian Kneipp – trattamenti di idroterapia

Chi vuole mettere in moto il proprio organismo attraverso trattamenti Kneipp trova in Valle di Tures e Aurina, Alto Adige il posto ideale. Ci sono vari luoghi dove gli interessati possono rafforzare il proprio corpo per mantenersi in forma. Uno dei punto di riferimento per la disciplina è il sentiero dell’acqua a Campo Tures. Si trova lungo il sentiero natura nelle vicinanze delle impressionanti Cascate di Riva con un tratto di caduta di 25 m. Anche i sentieri della salute a Rio Bianco propongono movimento in accordo con le teorie di Sebastian Kneipp. Tre sentieri diversi permettono di seguire i tre pilastri della terapia secondo Kneipp. Il ‘sentiero delle erbe’ richiede ca. un’ora e mezza di tempo e porta tra l’altro ad un giardino d’erbe aromatiche. Il “sentiero del movimento” porta ad un punto sopraelevato ideale per fare un pic-nic e godersi il panorama delle circostanti vette sopra i 3000. E poi ovviamente c’è anche un ‘sentiero Kneipp’ (ca. un’ora) con vasca Kneipp, scala Kneipp, cascata e parco giochi per bambini. Come disse Sebastian Kneipp: “Senza salute tutto è niente.” Chi volesse fare un tour guidato di due ore può prenotarsi alla proloco di Lutago.
Inoltre c’è un’area Kneipp proprio nella “valle dell’acqua” per antonomasia, la Valle Selva dei Molini. Lì, in mezzo a prati e boschi, spesso vengono organizzate visite guidate ed escursioni didattiche.

Leggi di più a proposito di Sebastian Kneipp – trattamenti di idroterapia

IL CASTELLO DI TURES ED IL FANTASMA DI MARGHERITA

Imponente, maestoso bello: il castello di Campo Tures, uno dei più grandi della zonae sicuramente il più fotografato.Prima del XIII secolo vi risiedevano i signori di Tures. La famiglia di nobili era una delle stirpi più apprezzate del Tirolo, tuttavia si estinse nel 1340.Il castello passò poi in mani diverse e decadde lentamente. Dal 1907 fu ristrutturato da Ludwig von Lobmayr. Oggi è in possesso dell’Istituto per i castelli alto atesino.

Leggi di più a proposito di IL CASTELLO DI TURES ED IL FANTASMA DI MARGHERITA

Chiesetta di Santo Spirito a Casere

E’ probabilmente una delle mete di pellegrinaggio più suggestive dell’Alto Adige e si trova in fondo alla valle Aurina. La Chiesetta di Santo Spirito è la chiesa più anticha dell’intera valle ed è probabilmente stata costruita per i minatori che lavorarono nella miniera di Predoi dove estrarrono il rame, e probabilmente era dedicata ai viaggiatori che usarono il Passo dei Tauri per arrivare nel Pinzgau oppure a Salisburgo. La chiesetta di Casere risale al Quattrocento. Secondo una legenda proprio in questo posto, ripetutamente si sentiva il suono di una campana sottoterra. Scavando proprio quì venne alla luce un ritratto dello Santo Spirito. Dopo essere stato portato via, il ritratto fu di nuovo trovato dietro la roccia accanto alla chiesa. Per questa ragione fu presa la decisione di costruire una cappella proprio quí, ovviamente dedicata allo Santo Spirito.

Leggi di più a proposito di Chiesetta di Santo Spirito a Casere

Facebook, Istagram e Twitter

Buongiorno a tutti, Vi comunichiamo che da oggi siamo presenti sui principali Social Network : Facebook con la pagina amicidellavalleaurina Istagram con l’account amicidellavalleaurina Twitter con l’hastag @Amivalleaurina Vi aspettiamo numerosi con i vostri post, segnalazioni ed immagini. Buona giornata