Braies, chiusa per 2 mesi la strada per il lago

Fino al 16 settembre traffico limitato in valle di Braies ed in particolare per raggiungere il magnfico lago. Si tratta, come hanno detto gli assessori provinciali Florian Mussner e Richard Theiner, di “un modo innovativo e sostenibile di fare esperienza del mondo alpino, sia per i residenti che per i turisti, al fine di proteggere quest’area sensibile riducendo il traffico, le emissioni e il rumore. Questo è l’obiettivo perseguito dalla Provincia con il progetto #dolomitesvives, Dolomiti vive, che quest’anno propone due sperimentazioni, una per passo Sella e una per il lago di Braies, offrendo vari mezzi di trasporto alternativi rispetto all’auto privata” . Dal 16 luglio al 16 settembre la strada da Ferrara fino al lago, che sopporta durante i mesi estivi il transito di circa 7 mila veicoli al giorno, sarà chiusa quotidianamente al traffico veicolare dalle ore 10.30 alle 14. I visitatori potranno lasciare comodamente l’auto in un parcheggio a pagamento per complessivi 240 posti. Durante la chiusura avranno il permesso di transitare solo i bus della linea 442 provenienti da Dobbiaco attraverso Villabassa e un servizio di shuttle con partenza da Monguelfo. Il consiglio che viene dato ai turisti è di utilizzare i mezzi pubblici come il treno e l’autobus per accedere alla zona del lago. Con i bus della linea 442 è possibile viaggiare con biglietti singoli e abbonamenti del trasporto pubblico secondo le normali tariffe applicate. I passeggeri in possesso di carta-ospite nel periodo della chiusura della strada pagano un supplemento di 3 euro a persona per ogni viaggio. Per il servizio shuttle pagano 3 euro a persona per ogni viaggio tutti gli ospiti dai sei anni in su. Gli appassionati delle camminate potranno raggiungere il lago dal parcheggio di Ferrara sul sentiero 1 in circa un’ora e mezzo.

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *